sabato 29 dicembre 2007

FREDDO


Apro il Blog dopo giorni...
tante cose concentrate in questi giorni
perdono se non mi sono fatta sentire per tanto, mi faccio viva presto
aspetto l'adsl nel paesello per darvi notizie quanto prima
maledetta tecnologia, questa disintossicazione forzata non è troppo efficace...

(post bizzarro, solo un saluto e due righe...)

mercoledì 19 dicembre 2007

T U T T O M I O

martedì 18 dicembre 2007

tra otto ore e mezza parto.
ritorno.
!

venerdì 14 dicembre 2007

Dato che tutti o meno ci passate dal bolg, pubblico di seguito il "programma" per capodanno.
Se non ci passate, sarà un incentivo per farlo.
Però se non ci passate, come potete sapere di questo post riassuntivo? mh..bella domanda. Meglio non rispondermi ma passare ai fatti...


-super turbo mega party new year's eve yeah yo yo super party-
.

la notte del 31 non ti puoi perdere il
super turbo mega party new year's eve yeah yo yo super party. dove? a trento yeah. si ma dove? a casa di mic yeah. come? un modo lo si trova yo yo.

programma della serata: aperitivo fuori
aperitivo della casa
cena new year's eve
digestivo della casa
dopo cena da sballo yo yo
digestivo fuori casa
FACCIAMO FESTA YEAHHHHHHH
SUPER SBALLO 2008 IN TRENTO
FACCIAMO CADERE IL TRIDENTE DI NETTUNO CON LO SCALPICCIO DEI NOSTRI PIEDI A RITMO
put your hands up in the air
segui il ritmo della festa
segui il ritmo della festa
segui il ritmo della festa
TRENTO 2008 YO YO YO YO YO YO
fuochi d'artificio, scintille
miniciccioli
notte da urlooooooooooooo
yo.

tanti ospiti vipsssss. alcuni nomi?

crili, guerriero potentissimo


















il professor Lugolis, esperto in baby-dolls









pony-ony, il cavallo dal pelo più lungo del mondo








info e CANDIDATURE attraverso commenti e/o mail

lunedì 10 dicembre 2007

Accenni di Narcismo

Bella. Oggi mi sento bella.

Sto bene, mi sento bene, sorrido dentro e fuori. Ecco perchè sono bella.

Sarà la vicinanza delle feste cioè l'aria fredda di casa (sì tra poco torno a farmi coccolare!), sarà incontrare e ritrovare gente con cui sto bene, sarà che rido di più...Bella.

Oggi mi metto le mie scarpe nuove, rosse. Oggi anche i miei piedi sorridono.

Me lo dico da sola, me lo canto.

Bella.


E gira gira il mondo e gira il mondo e giro te
mi guardi e non rispondo perchè risposta non c'è
nelle parole
bella come una mattina
d'acqua cristallina
come una finestra che mi illumina il cuscino
calda come il pane ombra sotto un pino
mentre t'allontani stai con me forever
lavoro tutto il giorno e tutto il giorno penso a te
e quando il pane sforno lo tengo caldo per te ...
chiara come un ABC
come un lunedì
di vacanza dopo un anno di lavoro
bella forte come un fiore
dolce di dolore
bella come il vento che t'ha fatto bella amore
gioia primitiva di saperti viva vita piena giorni e ore batticuore
pura dolce mariposa
nuda come sposa
mentre t'allontani stai con me forever
bella come una mattina
d'acqua cristallina
come una finestra che mi illumina il cuscino
calda come il pane ombra sotto un pino
come un passaporto con la foto di un bambino
bella come un tondo
grande come il mondo
calda di scirocco e fresca come tramontana
tu come la fortuna tu così opportuna
mentre t'allontani stai con me forever
bella come un'armonia
come l'allegria
come la mia nonna in una foto da ragazza
come una poesia
o madonna mia
come la realtà che incontra la mia fantasia.
Bella !

sabato 8 dicembre 2007

venerdì 7 dicembre 2007

ed e|do||sta , lo sapete?

giovedì 6 dicembre 2007

e futuro incerto


L'uomo più importante (e figo) di tutti

...felicità a momenti

"TI AMO TI AMO TI AMO
ti amo come un ciuco ama il suo caciucco
ti amo come l'anatra i suoi pulcini
siamo come il formaggio con le pere
siamo come il latte con il miele"



mercoledì 5 dicembre 2007

è un mondo difficile...

Un'auto sfreccia su Ronda Sant Antoni, un tamarro, musica a palla e...tettuccio aperto.
macchina cabriolet. quelli si guardano il cielo di Barcelona alle 22 del 5 dicembre.
Il termometro continua a segnare 15° gradi...



Sogno un cimitero di campagna e io là
all'ombra di un ciliegio in fiore senza età
per riposare un poco due o trecento anni
      giusto per capir di più e placar gli affanni.

Sogno al mio risveglio di trovarti accanto
intatta con le stesse mutandine rosa
      non più bandiera di un vivissimo tormento
ma solo l'ornamento di una bella sposa.

Ma che colore ha una giornata uggiosa?
Ma che sapore ha una vita mal spesa?
Ma che colore ha una giornata uggiosa?
Ma che sapore ha una vita mal spesa?

Sogno di abbracciare un amico vero
che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro
e gente giusta che rifiuti di esser preda
di facili entusiasmi e ideologie alla moda.

Ma che colore ha una giornata uggiosa?
Ma che sapore ha una vita mal spesa?
Ma che colore ha una giornata uggiosa?
Ma che sapore ha una vita mal spesa?

Ma che colore ha?
Ma che colore ha?
Ma che colore ha?

Sogno il mio paese infine dignitoso - Ma che colore ha?
e un fiume con i pesci vivi a un'ora dalla casa -
Ma che colore ha?
di non sognare la Nuovissima Zelanda - Ma che colore ha?
Per fuggire via da te Brianza velenosa -

Ma che colore ha? - Ma che colore ha?
una giornata uggiosa?
Ma che sapore ha - Ma che sapore ha?
una vita mal spesa? Ma che colore ha?

Ma che colore ha? - Ma che colore ha?
una giornata uggiosa?
Ma che sapore ha - Ma che sapore ha?
una vita mal spesa? - Ma che colore ha?

Ma che colore ha? - Ma che colore ha?
Ma che sapore ha? - Ma che sapore ha?
- Ma che colore ha?
Ma che colore ha? - Ma che colore ha?
Ma che sapore ha? - Ma che sapore ha?

lunedì 3 dicembre 2007

EH ALLORA BULLIAMOCI!

"Ottimo, Greta, il tuo lavoro, pieno di sensibilità ed intelligenza. Un caro saluto"

(PREMETTO CHE NON MI SONO INVENTATA TUTTO E CHE NON HO SCRITTO DI MIA MANO QUANTO SOPRA!)
Mi ci voleva per tirarmi su di morale in questa università-liceo...


Per gli interessati una copia del lavoro scritto sarà disponibile previo richiesta mezzo mail o commentando questo stesso post. Prego lasciare indirizzo di riferimento.

domenica 2 dicembre 2007

La qualità del video è scarsa, è storto ed è senza audio ma...sono riuscita a caricare il mio primo video!!!! TURBOGRETAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

giovedì 29 novembre 2007

la ninfomania ovvero il furore uterino

Come qualcuno mi aveva giustament suggerito, dovrei fare una rubrica intitolata "PERCHé NON SAPEVO CHE..."
Altra scoperta sconvolgente oggi cercando l'origine di una parola...

nin||ma|ne

agg., s.f.
1a agg. TS psic., che manifesta ninfomania: comportamento n.
1b s.f. TS psic., donna affetta da ninfomania; anche agg.
2 s.f. CO spreg., scherz., donna dai costumi sessuali estremamente liberi, che cambia molto spesso partner o pretende prestazioni sessuali continue; anche s.f.

Il termine ninfomania (dal greco antico nymphè, νύμφη: ninfa sposa e mania, μανία: mania) fu coniato nel 1771 dal medico francese J. D. T. de Bienville, che lo utilizzò per la prima volta nel suo studio La Nymphomanie, ou Traité de la fureur utérine (La ninfomania, ovvero trattato sul furore uterino).
Fu considerata dapprima una perversione e, in tempi successivi, una patologia sessuale femminile caratterizzata da una compulsiva ricerca di partner e accompagnata da anorgasmia o frigidità.
Nel 1992 l'Organizzazione Mondiale della Sanità non riconobbe più nella ninfomania una patologia e nel 1995 la American Psychiatric Association cancellò tale voce dalla IV edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, riconducendo tuttavia il concetto, insieme all'equivalente maschile noto come satiriasi, entro la più vasta categoria dell'ipersessualità.

I termini ninfomania e ninfomane entrarono presto nel linguaggio comune in un'accezione generica e spregiativa, per definire donne sessualmente libere e intraprendenti. In questo senso il filosofo Umberto Galimberti, ha voluto vedere nel concetto di ninfomania "un prodotto dell'immaginario maschile che teme la sessualità attiva della donna, perché l'uomo si compiace di attivare la sessualità nella donna, ma va in angoscia se la donna attiva la propria sessualità da sé [....] Questo tipo di relazione, che gli uomini di frequente instaurano con le donne, è vissuto in modo angoscioso se sono le donne a instaurarlo con loro, perché, di fronte all'intraprendenza femminile, l'uomo si vede collocato in quella condizione di passività in cui ama invece vedere collocate le donne [...] siccome un uomo senza potere fa vergogna a sé stesso, allora, per salvarsi, non gli resta che iscrivere la donna che lo riduce in queste condizioni nella sfera della patologia e, scomodando la mitologia greca, traduce il fascino di una ninfa in una malattia [...] Alcune definizioni psichiatriche come l'isteria e la ninfomania raccontano molto più delle difese degli uomini nei confronti delle donne, di quanto non dicano delle patologie femminili."


nin|fo|ma||a
s.f.
1a TS psic., med., ricerca spasmodica del piacere sessuale da parte della donna, attribuita a squilibri endocrini o psichici
1b TS zool., analogo fenomeno riscontrato nelle femmine dei Mammiferi
2 CO spreg., atteggiamento e comportamento da ninfomane


Quanta misoginia in queste parole...

lunedì 26 novembre 2007

cuò|re


cuò|re
s.m.
1a FO organo vitale, posto nel torace, che pompa il sangue nel corpo: battiti, palpiti del c.; il c. mi batteva forte, essere malato di c. | TS anat., organo muscolare cavo dei Vertebrati, suddiviso nell’uomo in quattro cavità (due atrii e due ventricoli) che con le sue contrazioni sospinge la massa sanguigna nella circolazione polmonare e generale
1b FO tale organo di animali macellati, anche come vivanda cucinata: cucinare del c. di vitello
1c FO parte del petto in cui si trova tale organo; estens., petto: stringersi al c. qcn.
2a FO oggetto a forma di cuore: un c. di cioccolata | forma stilizzata del c.: scollatura a c., bocca a c.
2b TS giochi, al pl., uno dei quattro semi delle carte da gioco francesi: asso, donna, re di cuori
3a FO fig., sede degli affetti, dei sentimenti, delle emozioni: un gesto che tocca il c., parole che feriscono al c., avere una pena in c.
3b FO animo: avere il c. tenero, il c. duro
3c FO amore: affari di c., pene di c. | affetto: guadagnare il c. di qcn., ottenerne la simpatia, l’affetto
3d FO coscienza, animo, sentimento morale, spirito: semplicità di c.
3e FO forza d’animo, coraggio: prendere, dare, farsi c., perdersi di c., mi dà, mi basta, mi regge il c. di fare qcs., ne ho il coraggio
3f FO fig., persona considerata rispetto alle caratteristiche del suo animo: essere un c. tenero, duro, sensibile
3g FO fig., persona amata, spec. come appellativo affettuoso: quando torni, c. mio?
4 FO componente emozionale e non razionale dell’intelletto, dell’animo umano: seguire il c., una scelta fatta col c., non con la testa
5a FO fig., il centro di qcs.: il c. della città; la parte più interna di qcs.: il c. del carciofo, del mais | periodo centrale di un lasso di tempo: nel c. della notte, nel c. dell’inverno
5b fig., centro vitale: l’università è il c. della ricerca
6 TS arald., punto centrale dello scudo
7 TS ferr., negli scambi, parte in cui si incontrano le due rotaie interne dei binari
8 TS enigm., gioco la cui soluzione è data da una serie di parole collocate obliquamente, in modo da formare approssimativamente un cuore

Varianti: 1core

Polirematiche
a cuore aperto loc.avv., loc.agg.inv.
1 loc.avv. CO sinceramente
2 loc.avv., loc.agg.inv. TS chir., di intervento cardiochirurgico che, richiedendo la sospensione dell’attività cardiaca, necessita di apposite attrezzature per la circolazione extracorporea: operare a c. aperto, operazione a c. aperto

domenica 25 novembre 2007

mare: occorrenze 23

ieri sera, dopo tanto, di nuovo mare...
incredibile come, nonostante stia vivendo in una città di mare, al mare non ci vada mai, non mi sembra vero "mare". non lo so. il mare..è la voce del mio cuuooore, i tuoi baci a me i miei baci a te ce li porta il mareee. sarà che in una grande città ci si concentra più sull'estensione, sulla movida e sull'architettura magari, prima che sul mare. eppure a me il mare piace un sacco. mare mare mare ma che voglia di arrivare. uno dei miei desideri è quello di andare a vivere sul mare, non in una palafitta,ovvio, ma una casetta sulla spiaggia sì. in riva al mare.là in mezzo al mar ci stan camin che fumano, là in mezzo al mar... in mezzo al buio c'erano pure le onde, bianche. e poi, mentre guardavo il mare, ho visto una stella cadente. il mare d'inverno è come un film in bianco e nero visto alla tv, è poco moderno. sembra la descrizione di una notte romantica questa con le onde e le stelle cadenti in riva al mare. sapore di sale sapore di mare. niente di tutto ciò. foto professional in riva al mare, una lunga chiacchierata fra amici tra un sorso di vino -che io non bevo- e l'altro, disquisendo delle maree. (falso, ma volevo utilizzare un'altra volta la parola mare, così per un pò me ne sazio). Il mare impetuoso al tramonto salì sulla luna e dietro una tendina di stelle...

mercoledì 21 novembre 2007

Eureka!

Nella città della tolleranza, qua dove i matrimoni gay sono legalizzati, qua dove l'aire pullula di amanti focosi e di amplessi rubati nel buio di corridoi universitari, qua dove l'erotismo non è peccato...Ebbene, qua, tra le pagine web di un sito legato al medioevo, ho scoperto perchè si usa il termine "FINOCCHIO". E voglio condividere con voi il mio stupore.
E' incredibile come certe cose riescano SEMPRE a non cambiare MAI.

" (...) Secoli più tardi, nel medioevo, altrettanto succedeva nelle “stufe”, specie di saune (...), luoghi in cui si svolgevano storie di sesso, di prostituzione, di adulterio e di varia umanità.

A differenza delle saune romane, nelle “stufe” medievali non erano permessi contatti tra persone dello stesso sesso: l’omosessualità era perseguitata come un orrendo crimine, poiché la Chiesa aveva deciso così.

E gli eretici che commettevano quest' "orrendo crimine" dinnanzi agli occhi di Dio, venivano bruciati pubblicamente (secoli XV-XVI) su pire di legno e finocchio (da qui l'appellativo dispregiativo in uso ancora oggi), per "addolcire" l'odore acre della carne bruciata."


TANTI SECOLI PER POI RITROVARSI UGUALI. L'intolleranza è una ruota che gira...e ci schiaccia. (o era la storia?)

lunedì 19 novembre 2007

Valentina, lo siento, ho dovuto farlo: non mi sentivo in pace con la mia coscienza, va contro la mia etica. In compenso ci metto la foto di quei figottelli dei miei coinquilini(+ Luis)..!

domenica 18 novembre 2007

facce da festa

Manifesto - Bandabardò -

Oggi non lavoro, oggi non mi vesto
resto nudo e manifesto
Sono fuori dal coro, nettamente diverso
le mode se ne vanno, io resto! e manifesto!
contro! ogni occasione è persa
i calci di rigore sulla traversa
Resto nudo e manifesto - Faccio un gesto e manifesto - Oggi guardo il cielo..
Penso a meno stress e più farfalle, menochiacchere alle spalle
Non ho più silenzio, non ho più un pretesto
gli eroi se ne vanno, io resto! e manifesto!
contro! ogni occasione persa
i calci di rigore sulla traversa
contro! paranoie e tempeste
rimanere fuori dalla feste
Resto nudo e manifesto - Faccio un gesto e manifesto - Oggi guardo il cielo
Resto nudo e manifesto - Faccio un gesto e manifesto - Oggi guardo il cielo
Resto nudo e manifesto - Faccio un gesto e manifesto - Oggi guardo il cielo..

sabato 17 novembre 2007

Tremo

Oggi ci sarà festa al mio piso: questo l'invito mandato in giro dal mio coinquilino, nonchè portoghese (???), organizzatore e UNICO RESPONSABILE della festa e dei danni che ne deriveranno...

"Hola!

Próximo sábado (dia 17) voy hacer una fiesta en mi piso.
Porque la tarde es la mejor parte del dia, la fiesta empieza a las 16h y tiene que terminar antes de la cena, por eso no vengas tarde!
Trae lo que quieres para beber y tambien para picar.
Si quieres, habla con tus amigos para venir también!

Una cosa más.. el timbre toca en la cocina y es un poco difícil de escuchar.
Se nadie te abre la puerta dame una perdida: 695 555 732

Calle Comte Borrel, 89
No te olvides de tocar en 89 y no 87!!!

Junto envio un mapa de la localización

Hasta sabado!"

Tremo all'idea di quello che sarà... E poi stasera altra storia, altro piso, altra festa. Festa a tema questa però: CAPPELLO la parola chiave. consigli? suggerimenti?
hasta lluego

(post festa): e invece niente di catastofico!!! bene così...

stasera mi sono proprio divertita...

venerdì 16 novembre 2007

PERPLEGGO...

Ma secondo voi, è normale installare un'esposizione di FUNGHI, sì FUNGHI, nell'altrio dell'antico palazzo dell'Universitat de Barcelona?
ma dico, non funghi così, campati in aria, funghi espososti in vetrine piantati in terreni erbosi diversi che rispecchiano il loro habitat...
CONTINUO A NON CAPIRE.

mercoledì 14 novembre 2007

SER Y ESTAR

Oh marine
oh boy
una de tus dificultades consiste en que no sabes
distinguir el ser del estar
para ti todo es to be
así que probemos a aclarar las cosas

por ejemplo
un mujer es buena
cuando entona dasefinadamente los salmos
y cada dos años cambia el refrigerador
y envía mensualmente su perro al analista
y sólo enfrenta él sexo los sábado de noche

en cambio una mujer está buena
cuando la miras y pones los perplejos ojos en blanco
y la imaginas y la imaginas y la imaginas
y hasta crees que tomando un martini te vendrá el coraje
pero ni así

por ejemplo
un hombre es listo
cuando obtiene milliones por teléfono
y evade la conciencia y los impuestos
y abre una buena póliza de seguros
a cobara cuanfo llegue a sus setenta
y sea el momento de viajar en exursión a Capri y a París
y consiga violar la Gioconda el pleno Louvre
con la vertiginosa polaroid

en cambio
un hombre está listo
cuando ustedes
oh marine
oh boy
aparecen en el horizonte
para inyectarle democracia.
MARIO BENEDETTI


BEL MODO DI SPIEGARE LA DIFFERENZA TRA SER/ESTAR, NO?

martedì 13 novembre 2007

LA FONTANA MALATA

Clof, clop, cloch,
cloffete,
cloppete,
clocchette,
chchch......
E' giu',
nel cortile,
la povera
fontana
malata;
che spasimo!
sentirla
tossire.
Tossisce,
tossisce,
un poco
si tace....
di nuovo.
tossisce.
Mia povera
fontana,
il male
che hai
il cuore
mi preme.
Si tace,
non getta
piu' nulla.
Si tace,
non s'ode
rumore
di sorta
che forse...
che forse
sia morta?
Orrore
Ah! no.
Rieccola,
ancora
tossisce,
Clof, clop, cloch,
cloffete,
cloppete,
chchch....
La tisi
l' uccide.
Dio santo,
quel suo
eterno
tossire
mi fa
morire,
un poco
va bene,
ma tanto....
Che lagno!
Ma Habel!
Vittoria!
Andate,
correte,
chiudete
la fonte,
mi uccide
quel suo
eterno tossire!
Andate,
mettete
qualcosa
per farla
finire,
magari...
magari
morire.
Madonna!
Gesù!
Non più!
Non più.
Mia povera
fontana,
col male
che hai,
finisci
vedrai,
che uccidi
me pure.
Clof, clop, cloch,
cloffete,
cloppete,
clocchete,
chchch..
.


ALDO PALAZZASCHI/ La fontana malata (da Wikipedia)
Questa poesia è legata da una trama ad altre come Habel Nasshab (poemetto Le mie ore). Insieme ad Habel ed all'anziana Vittoria, la scoperta del mondo fantastico di una villa dà adito a scene allegre come questa, dove si descrive il gocciolare di della cannella di una fontana.

  • Titolo: La fontana malata
  • Anno: 1909
  • Raccolta originale: Poemi; sezione Le mie ore
  • Metro: Deliberata ostinazione nell'uso del trisillabo (una novantina di versi).

È palese, rispetto alle poesie degli anni precedenti, il cambiamento di tono, qui molto più euforico. Nonostante la rinuncia a mondi profondamente misteriosi, viene lo stesso suscitata la curiosità del lettore.

Un effetto per certi versi comico è dato dall'uso sistematico del trisillabo, verso brevissimo, e dalla rinuncia totale a misure maggiori come il senario ed il novenario. Pare che sia stato, questo, un espediente parodico rivolto alla poesia del D'Annunzio. Data la brevità dei versi, la poesia finiva, nella pubblicazioni originali, per occupare pagine e pagine. Il testo "lungo e stretto" è strettamente correlato al fluire dell'acqua, che scende a singhiozzo, e gli effetti onomatopeici Clof, clop, cloch, cloffete, cloppete rinforzano e confermano la natura scherzosa del componimento.

Vengono scomodate, nella trafila di versi brevissimi, perfino le figure come quelle della Madonna e di Gesù (anche la parola Gesù, che si compone di due sillabe, conta come trisillabo dato che è accentata sull'ultima sillaba).

Altri effetti umoristici sono dati dalla personificazione della fontana, che tossisce, e che potrebbe addirittura morire. Apostrofata (Mia povera / fontana, / il male / che hai) pare che sia in grado di ascoltare il poeta (a differenza di figure viventi come quelle di Vittoria ed Habel che, chiamate, sembrano non sentire nemmeno).

io PARLO da sola

dato che non riesco a parlare come e a chi vorrei, parlo da sola.
non fa molto bene, ma almeno così qualcuno mi ascolta.
almeno non ci sono problemi di connessione.
potrei ascoltarmi ora mentre mi parlo.
La struttura del post mi ricorda
una poesia di Palazzeschi che
leggevo sempre da piccola.

Era LA FONTANA
MALATA

.

Clof, clop, cloch,
cloffete,
cloppete,
clocchette,
chchch......

domenica 11 novembre 2007

PAESI MIEI

30 ottobre - 6 novembre
Una sopresa per tutti, toccata e fuga a Trento, a casa, a Brescia, a casa, a trento. E poi di nuovo Barcelona.
Settima intesa di emozioni, abbracci e buon cibo!!!
VUELVO SATISFECHA!

domenica 28 ottobre 2007

martedì 23 ottobre 2007

Intermezzo lirico

E cade la pioggia e cambia ogni cosa,
la morte e la vita non cambiano mai:
l' inverno è tornato, l' estate è finita,
la morte e la vita rimangono uguali,
la morte e la vita rimangono uguali...

Per fare un uomo ci voglion vent'anni,
per fare un bimbo un' ora d'amore,
per una vita migliaia di ore,
per il dolore è abbastanza un minuto,
per il dolore è abbastanza un minuto...

E verrà il tempo di dire parole
quando la vita una vita darà
e verrà il tempo di fare l' amore
quando l' inverno più a nord se ne andrà,
quando l' inverno più a nord se ne andrà...

Poi andremo via come fanno gli uccelli
che dove vanno nessuno lo sa,
ma verrà un tempo e quel cielo vedremo
quando l' inverno dal nord tornerà,
quando l' inverno dal nord tornerà...

E cade la pioggia e cambia ogni cosa,
la morte e la vita non cambiano mai:
l' estate è passata, l' inverno è alle porte,
la vita e la morte rimangono uguali,
la vita e la morte rimangono uguali...

"Per fare un uomo"


...amici miei mi mancate...

ALBUM DI (mezza) FAMIGLIA

Eccoci finalmente qua!
Mammozza, io, Matteo e Vilma
Io super emozionata per il primo viaggio in aereo di mamma, lei troppo felice di vedermi, Vilma mezza bloccata da dolori alla schiena e Matteo con il Camp Nou come pensiero fisso!
3 giorni a macinare chilometri per riassumere la città in poche ore.
3 giorni passati veloci: davvero contenta di chiacchierare con mamma e di vedere insieme tante cose.
e dopo questa full immersion di italiano, ora, quando devo parlare spagnolo, devo pensarci!!!
.....
....
...
.
.
..
...
....
.
.
..
..
.
..

venerdì 19 ottobre 2007

martedì 16 ottobre 2007

Eh sì, il passaggio di Michele non mi ha lasciata indifferente


Tre giorni e mezzo di Michele dopo un mese e mezzo senza Michele.


E adesso che è partito penso che forse meno lo vedo meglio sto, e che forse è meglio se non torna un'altra volta prima di Natale, perchè poi quando se ne va mi lascia distrutta.

Per fortuna so anche che è solo questione di giorni.

Per fortuna so che quando lo vedo sono MOLTOPIùCHEFELICE e le lacrime si asciugano presto.


Per fortuna sabato arriva la mamma!







mercoledì 10 ottobre 2007

date

mio compleanno 20 febbraio
tuo compleanno 26 febbraio!
eh eh eh...

ilarità

oh, in questi giorni sto spiasciando guardadomi i sardi, la tv svizzera e puntate varie di mai dire gol dei tempi d'oro..vorrei linkare tutto...ma quanto rido???





domenica 7 ottobre 2007

Parc de la Ciutadella

MA QUANTO BELLE SIAMO?


International picnic sull'erba bagnata dalla pioggia di ieri: oggi invece caldo, tanto caldo, sole, gente, musica, quattro risate in compagnia...e che ci serve di più? Mmmh...forse un'idea ce l'avrei di quello che servirebbe a me... AMORE CHE BELLO; TRA POCO ARRIVI TRA LE MIE GRINFIE!!!
Vale, Paola, Anna, Donna, Jess, Diana, Nuno, Denise, Michael y yo!
La sera però energie zero: da casa ad arrivare al Parc ce ne vuole di strada e di energia nelle gambe (ad onor del vero devo aggiungere anche che ieri è stata una serata notevole in compagnia anche delle due Lara, ora nuove companeras de piso di Mic, di Davide, un loro amico, e di molta altra gente che, per comodità, spazio e per non rischiare di annoiare troppo, non nominerò)! Per cui stanotte abbiamo optato per un più comodo divano e una peli (leggesi "pelli" con la "e" larga e due elle), ossia una pelicula que me he gustado un monton, Romanzo criminale.
Ovviamente in lingua originale. (ehe eh!)

Giornata rilassante, la quiete PRIMA della tempesta: domani infatti sarà...giornata compiti... e qua eclisso senza aggiungere altro, la parola "compiti" al quarto anno di università si commenta da sè.

venerdì 5 ottobre 2007

CHI MI CREDO D'ESSERE?

Numerose immagini arruolate dalle idee
di un bel po' di fervidi pensieri
splendono di vita nuova e fanno gli altri me
in alterazione dei miei desideri

dei miei piaceri dei miei valori
dei miei sorrisi e dei miei cattivi umori
dei miei difetti dei miei colori
dei miei misteri e dei miei disamori.

Chi mi credo d'essere? Non vale: "non lo so"...
c'
è un fulgente immaginario da osservare.
Cercher
ò un riflesso iridescente e favoloso
che abbia luce da farmi brillare:

un radioso mix di tutti "noi"
che combini un me ideale a "voi";
un radioso mix per cui vivere
di riflesso, senza remore.


Una-centouno-centomila immagini di me.

Quale "realt
à" può figurare
la combinazione magica ideale?

Una-centouno-centomila immagini di me.

Una-centouno-centomila immagini di me.
sparpagliate fra di voi

Una-centouno-centomila immagini di me.
ma chi cazzo se ne frega poi?
Una-centouno-centomila immagini di me.
sparpagliate fra di voi
Una-centouno-centomila immagini di me.
ma chi cazzo se ne frega poi?

Numerose immagini arruolate dalle idee
di un bel po' di fervidi pensieri
splendono di vita nuova e fanno gli altri me
in alterazione dei miei desideri

dei miei piaceri dei miei valori
dei miei sorrisi e dei miei cattivi umori
dei miei difetti dei miei colori
dei miei misteri e dei miei disamori.

Chi mi credo d'essere? Non vale: "non lo so"...
c'
è un fulgente immaginario da osservare.
Cercher
ò un riflesso iridescente e favoloso
che abbia luce da farmi brillare:

un radioso mix di tutti "noi"
che combini un me ideale a "voi";
un radioso mix per cui vivere
di riflesso, senza remore.


Una-centouno-centomila immagini di me.

Quale "realt
à" può figurare
la combinazione magica ideale?

Una-centouno-centomila immagini di me.

Una-centouno-centomila immagini di me.
sparpagliate fra di voi

Una-centouno-centomila immagini di me.
ma chi cazzo se ne frega poi?
Una-centouno-centomila immagini di me.
sparpagliate fra di voi
Una-centouno-centomila immagini di me.
ma chi cazzo se ne frega poi?

giovedì 4 ottobre 2007

LA MIA PRIMA PIOGGIA CATALANA...

IO CI VEDO UN UOMO, un marinaio credo, CON UN SUPER CIUFFO TIPO FONZIE E DELLE SUPERTETTONE (ma allora come fa a essere un uomo?).

E VOI CHE CI VEDETE?

Divertente quest'attività di ricercare figure nella macchia di umidità da cui sgorga un rivolo di acqua..in parole povere..PIOVE IN CASA!!!!
sì sì, non è uno scherzo, sta piovendo in casa,più precisamente proprio sopra la porta della camera di André (ma lui ancora non lo sa perchè è fuori, chissà che bella sorpresa quando torna!!!).
Peccato non si possano inserire file audio, altrimenti potreste condividere con me anche il lacerante suono di una goccia che cade nella bacinella che ho messe sotto la cascata...torture cinesi in barcelona...

mercoledì 3 ottobre 2007

"SFOGO" di Greta Braga

uffa

.uffa

uffa uffa uffa uffa

Uffa!questa è la mia faccia alle 22:43 del 3 ottobre 2007 (come testimoniato dall'etichetta della webcam che stupidamente non ho tolto...)
Niente di grave, ma tante piccole cose che...MI FANNO DIVENTARE MATTA!
punto PRIMO: odio le banche
ancora ancora e ancora problemi con il mio stupidissimo bancomat. E dopo una, ma che dico una?, T R E chiamate interminabili alla banca in Italia, mi dicono scocciati che "Non c'è niente da fare e siamo bloccati se lei non viene qua di persona. In fondo, chi mi dice che sto parlando con lei e non con una qualsiasi altra signora che si spaccia per lei?".
Di conseguenza non posso far altro che chiedere aiuto, per l'ennesima volta, a mamma e papà, nonchè a Michele perchè mi funga da braccio.
Di conseguenza non posso far altro che andare di banca in banca a "pedir informaciònes porquè soy una estudiante italiana y quiero abrir una cuenta en este banco, sisplau!"

punto secondo: ma vi pare possibile che due giorni alla settimana abbia solo una lezione e invece gli altri due non riesca nemmeno a tirare il fiato??? Oltretutto mi sa proprio che devo eliminare il corso serale di letterature comparate perchè, più che essere un corso sulle varie letterature europee, è un corso di disquisizioni(si dice così? credo di no...) filosofiche su cosa sia la modernità sotto vari aspetti. Che per carità sarebbe anche molto interessante SE solo io non fossi totalmente digiuna di filosofia, ma soprattutto se riuscissi a capire qualcosa di quello che diceeeeeeeeee .

punto terzo: è possibile che io non riesco mai a parlare con calma al mio moroso come fa il resto del mondo??? (miche, sai che mi sono ricordata che oggi sono 3 anni e mezzo giusti?)

punto quarto: mi sa che nel cibo c'è qualcosa che non va, o almeno si scontra forte con il mio metabolismo perchè sono super brufolosa tipo adolescente in crisi d'acne (forse col punto quarto ho un pò esagerato!). E poi, quando mangio, anche se mi sto super impegnando per mantenere un'alimentazione sane perchè non voglio finire come in Irlanda, anche se mangio poco, mi sento sempre scoppiare...tutta colpa di quest'acqua maledetta, che sa di tutto tranne che di acqua...dobbiamo ACQUistare un filtro per il rubinetto.

punto quinto: sono S T U F A di mandare ogni giorno mail su mail, tante volte LA STESSA MAIL, a professori che non rispondono M A I!e come cavolo faccio io senza le vostre PURTROPPO indispensabili approvazioni? ne farei volentieri a meno, ma tutta 'sta burocrazia di m*rd* (non voglio essere volgare sul mio blog) MI S O F F O C A.
per fortuna uno degli scopi del progetto erasmus è proprio l'opposto, ossia abbattere le barriere che impediscono alle menti sublimi, quali la mia, di spaziare liberamente. E LA BUROCRAZIA???QUELLA CI SIAMO DIMENTICATI , NON DICO DI ABBATTERLA,utopia troppo lontana, MA DI ALLEGGERILA! ve possino...

punto sesto:perchè, ma soprattutto mi chiedo, perchè Anna mi ha detto che
questa mattina alle 7:30 c'erano due tipi loschi che trafficavano con la serratura della porta accanto alla nostra e quando l'hanno vista le han detto che era l'appartamento di loro nonna (soprattutto perchè lì vive il vicino che ci rompe sempre il c*zz*)? Ma soprattutto mi chiedo perchè le hanno poi chiesto se con lei viveva "una chica italiana"? misteri del Barrio Sant Antoni...

punto settimo: per fortuna un giorno, non so dove nè perchè, Janeca mi ha insegnato la magica combinazione Ctrl+Z altrimenti avrei già fatto duemila casini in questo "elenco" colorito..!

punto ottavo(aggiunto alle 23:43,48 minuti dopo il primo tentativo di pubblicazione):ma che CAZZO (eh sì, adesso la dico proprio!)deve avere questa sera questo maledetto blog che pubblica il mio post a caratteri cubitali nonostante i miei ripetuti tentativi di sistemazione???

varie ed eventuali


che poi di grave grave non c'è niente (a parte la questione finanziaria), ma sono tante piccolezze che mi creano un certo nervosismo che poi sfogo nei momenti e con le persone sbagliate (e non con quelle con cui dovrei, vedi impiegati bancari).

Però dopo lo sfogo sto già meglio...

lunedì 1 ottobre 2007

MA DOVE SIAMO QUA? IN CARCERE?!?

A seguito di lamentele TOTALMENTE INFONDATE da parte di alcuni dei condomini, ecco parte della mail di colei tramite la quale abbiamo in affitto l'appartamento:

"+ Hemos recibido quejas de la conserje de la escalera.
Se queja de los ruídos de vuestros amigos, fiestas,
lavadoras a altas horas de la noche, etc.
No sabemos si soís vosotros o fueron los italianos.
En cualquier paso nos ha pedido el propietario que
cuídemos las relaciones con los vecinos y es necesario
lo siguiente:

+ siempre avisar con
antelación por email de las visitas que
se van a quedar a dormir. Se entiende que +
de 1 día.

+ Será necesario haber recibido email de
aprobación nuestro aceptando la persona y los
días.

+ No se aceptarán estancias de grupo:
es decir, 2 amigos o
los mismos días
un amigo de Nuno, una amiga de Greta, etc.

+ Conviene planificar con antelación
+ Tener en cuenta que después de las 11.00 h.
de la noche un vecino puede denunciar ruídos
al ajuntament así que conviene a esas horas
si estaís reunidos con vuestros amigos los
vecinos no sientan que la reunión es una fiesta

+ Decir a los amigos que os vienen a visitar
llamen al apartamento correcto:
EDIFICIO 89, 7º 2ª

+ Ascensor: puertas cerradas
+ Avisar a los amigos de no hacer ruído al
salir del apartamento e ir por la escalera.


Os informamos que disponemos de apartamentos por días
para vuestros amigos super bien de precio"

rasenta il delirio...

sabato 29 settembre 2007

CHUPITOS' NIGHT

ANDIAMO UN ATTIMO A RITROSO NEL TEMPO E TORNIAMO A QUEL FANTASTICO GIOVEDì...

Serata iniziata un pò storta causa freddo e attese inutili (vedi mio sopracciglio inarcato)per i soliti ritardatari che poi non si sono presentati...

Entonces,formazione della serata:
Alessandro (qui nella foto con me)
Paola
(zona Sardegna esaurita)
Valentina
Kristina
(zona Trentino esaurita)
Anna
(zona Austria esaurita)
META: "ESPIT CHUPITOS"


PRIMERO CHUPITO: "ORGASMO" (ah ah!). fragola,cocco e rum bianco. dolce...


SEGUNDO CHUPITO: "HARRY POTTER". Arancia infuocata, zucchero e cannella. dolce...


TERCERO CHUPITO: "FIND NEMO". Panna montata e altra roba dolce. Il nome deriva dal fatto che, senza mani, bisogna cercare il cioccolatino che sta nella panna..eh eh!


QUARTO CHUPITO: "ACIDO". Mancano foto, ma acido veramente...gin, lemonsoda, succo d'arancia. Me gusta..



QUINTO CHUPITO: "...?..." .troppo dolce anche questo: il succo di mezza arancia spremuta con zucchero e cannella da bere (nell'arncia stessa)dopo averla incendiata. dopodichè si spreme quello che resta e si beve il chupito!!


SEXTO CHUPITO: "PULP FICTION" il nome dice tutto; il peggiore: guardare per credere



E POI..ovviamente siamo andate a ballare in uno dei posti più pacchiani della storia...Fregandocene del clima generale, della gente (che come si può notare non abbondava), ma soprattutto sbattendocene della pessima musica, CI SIAMO DIVERTITE UN SACCO!


...quando non le cerchi, arrivano così le serate migliori...

venerdì 28 settembre 2007

AAA donna cercasi

Ragazzo bresciano, origini latine, di buona famiglia cerca donna per condividere interessi e momenti di intimità. Desideroso di incontrare una compagna di vita. Se interessate,prego contattare attraverso questo blog.

GRANDE CICO!!!!!

mercoledì 26 settembre 2007

cena portoghese...con pasta (??!)

serata in cucina per Nuno e Andrè...
delusione totale quando mi hanno detto che preparano...pasta! PASTA????COME PASTA??!!LA TANTO DEPRECATA PASTA ITALIANA!!!e ora la preparano loro...pazzi!





Ah, gli ingredienti:
pomodoro
peperoni
(e fin qui ci sta)
funghi champigon
aglio

bacon
cipolla a pezzettoni (!)
e ultima ma non ultima...
besciamelle!
E LA PASTA????(no sc
herzo, quella se la sono ricordata!)
Forse era meglio se declinavo l'invito...

AH, altra postilla: sono esattamente le 22:17 e devono ancora iniziare a cucinare. santa pazienza vienimi in soccorso!

Ora mi impossesserò di una fotocamera e andrò a documentare tutto...AIUTO!!!



...DOPOCENA

Devo dire che salvo l'orario del pasto e il tempo di cottura della pasta (da approssimarsi tra i 15 e i 25 minuti), la pasta non era niente proprio da buttar via. Devo istruirli 'sti ragazzi...ah ah!




lunedì 24 settembre 2007

Els escallers

Ecco cosa succede questa domenica mattina (23/09) in Pl. St. Jaume

(STO CERCANDO DI CARICARE UN VIDEO DALLA VIDEOCAMERA, MA CHE FATICA! ...WORK IN PROGRESS...dato che con la mia video per ora non ce la faccio, ecco un link per vedere la scalata in anteprima)
castellers

Ecco una foto ORIGINAL (di rapina dal blog di Anna...)

Migliaia di persone riversate sulle strade di Barcellona per partecipare alla festa, che in questo frangente prende i colori delle camice dei Castellers. E noi, schiacciati, stipati, insardinati, incastrati tra quelli, guardavamo divertiti...

sabato 22 settembre 2007

FIESTA de la MERCE

Quattro giorni da brivido: sembra la pubblicità di qualche viaggio oraganizzato, E INVECE NO!
Un fine settimana lungo (da venerdì a lunedì) che sarà davvero molto lungo: concerti gratuiti, feste sparse per la città, eventi culturali, sfilate ed eventi folkloristici, metro aperta per 96 ore no-stop...eh già, qua a Barcellona c'è la FIESTA DE LA MERCE, patrona della città, festeggiata ufficialmente lunedì 24 settembre ma già da ieri negozi chiusi, gente, tanta tantissima gente!,ovunque, musica in città fino alla mattina, un fantastico caos do persone, suoni, odori, e colori.


La prima notte (venerdì 22) è andata: cena frugale -ossia un panino carbonizzato nel forno-, sangria, cervesa, musica, concerti, gente, tanta TANTA strada a piedi per poi finire al Marseille, storico bar di Barcellona già frequentato da Gaudì, Picasso e discepoli, famoso perchè già da 2 stradine prima si sente l'odore di assenzio, che al Marseille è la bevanda per eccellenza (che io, causa trascorsi negativi, preferisco evitare!).

Timetable 2, la vendetta

L'utilità di pubblicare i miei orari settimanali dell'uni è presto spiegata: se volete venirmi a trovare per un fine settimana lungo, è meglio che arriviate giovedì (o mercoledì sera addirittura) piuttosto che ve ne andiate lunedì (sarebbe abbastanza incasinato per me, soprattutto perchè le lezioni...sono a presenza semi-obbligatoria, ossia non chiedono firme ma ci hanno schedato con foto...ma dove sono finita???)
MA ALLA FINE FATE QUEL CHE VOLETE, L'IMPORTANTE è CHE VENIATE A TROVARMI E A GODERVI BARCELLONA!!!
presto arriveranno gli orari del secondo semestre

5 euro

io non ci posso credere..le mie disavventure non sono ancora finite!
da quando sono arrivata non me ne va dritta una.
la sfiga stavolta ha l'odore dei soldi...mh, diciamo della plastica visto che nessuna delle due carte di credito/debito che ho qua funziona. 5 euro, nient'altro nel portafoglio.
non ho più parole.